Consigli Utili

Suggerimento 1: come trattare con una persona vile

Pin
Send
Share
Send
Send


“Un colpo al naso è dritto, ovviamente, e guarisce rapidamente. Ma il colpo inflitto alla tua autostima nel modo giusto e al momento giusto può paralizzarti fino alla morte. "

Jay Carter, dottore in psicologia

Tutti dovevamo avere a che fare con persone che cercavano in qualche modo di deriderci, umiliarci e rovinare la nostra autostima. E non importa dove ti trovi, al lavoro, a casa o con gli amici. Ci sarà sicuramente almeno una persona accanto a noi che ci tratterà molto peggio di quanto meritiamo.

E la parte peggiore è che declassano i nostri voti in modi così sottili e non ovvi che altre persone sono tutt'altro che in grado di notarlo. E se proviamo a spiegare come ci sentiamo, i nostri aguzzini possono facilmente cambiare tutto a modo loro, rendendoci eccessivamente sensibili, egoisti e inclini a giudizi frettolosi, trasformando le vittime in criminali.

Le persone vili a cui piace tagliare le ali agli altri hanno a lungo sviluppato alcuni metodi per abbassare la nostra autostima. E vorrei condividere con voi 10 metodi usati da persone vili e come gestirli.

Spero che quando li studi in modo più dettagliato, inizierai a capire molto meglio chi è chi nel mondo intorno a te:

1. Ti rendono incerto

Uno dei metodi delle persone vili è mantenere costantemente l'insicurezza in te. Non sai mai quando esploderanno nell'isteria o faranno qualcosa che ti farà incazzare.

Ad esempio, può sembrare che tu abbia raggiunto un'intesa, temi comuni per il divertimento e, in generale, hai iniziato a fidarti di questa persona. E ora, quando tutto è andato avanti così da un po 'di tempo, improvvisamente una persona vile fa qualcosa che cancella tutto ciò che era prima e ti immerge nuovamente in uno stato di incertezza e incertezza.

Non sai mai esattamente cosa sentire di questa persona, e quindi crei stampelle emotive per te stesso, convincendoti che ti piace ancora.

2. A loro piace proiettare i loro sentimenti su di te.

La proiezione dei sentimenti può essere spiegata molto semplicemente: questo è quando una persona prende i suoi sentimenti come base, ma li incolpa di te. Ad esempio, una persona che non ti piace può dirti: "Penso che non ti piaccio."

Ti racchiudono nella cornice della loro proiezione, costringendoti a spiegare e giustificare davanti a loro. E invece di pensare alle intenzioni delle persone vili, inizi a dubitare dei tuoi sentimenti.

3. Spesso cercano di manipolarti

I manipolatori cercano potere. Le persone vili vogliono sentirsi più alte di te e spesso - e farti credere di dover loro qualcosa. Questo comportamento si trova spesso tra politici e manager.

Ad esempio, se ti viene chiesto di fare gli straordinari, hai già dei piani per questa sera, il tuo capo potrebbe provare a convincerti che il lavoro è molto più importante dei tuoi piani.

E se ricordi quelle sere in cui hai lavorato straordinariamente in precedenza, molto probabilmente proverà a cambiare le cose in modo tale che, presumibilmente, le hai invitate tu stesso o elaborato una sorta di "servizio" per il capo.

4. Cercano sempre di imporre le loro opinioni sugli altri.

Alle persone vili piace etichettare le persone intorno a loro e poi comportarsi come se tutti fossero d'accordo con loro. Ad esempio, dicendo "sei irresponsabile", questa persona dà per scontato che tu sia una tale persona, e tutti intorno a te saranno d'accordo con questa caratteristica.

Le persone vili ti etichettano perché inconsciamente cercano di spezzare la tua autostima in un piccolo crumble invece di aiutarti ad affrontare il vero problema (se presente). Aiutare ad affrontare il problema significa assumersi una parte della responsabilità, e le persone vili non sono pronte a risolverlo.

5. Anche quando dicono la verità, la generalizzano e la fan.

Attenzione alle generalizzazioni. Le persone vili usano spesso generalizzazioni per far volare un elefante da una mosca. Ad esempio, se ti sei dimenticato di pulire l'appartamento, la persona vile potrebbe dire: "Non mi aiuti mai" (traduzione: hai dimenticato di pulire l'appartamento), o "Non sei utile" (traduzione: Hai dimenticato di pulire l'appartamento).

E ancora, invece di affrontare il vero problema, colpiscono la tua autostima. Il problema è che l'appartamento è sporco e non che tu sia inutile o che non ti aiuti.

6. Colpiscono di soppiatto

"Non voglio farti arrabbiare, ma ..." (Molto probabilmente, ti arrabbi con qualcosa adesso). "Non voglio interromperti, ma ..." (Ma già interrotto!).

Di regola, le persone vili che ti colpiranno di soppiatto parlano con una voce gentile e comprensiva. C'è simpatia sui loro volti. Sembrano essere le persone più carine - solo nella seconda mano, stringono il pugnale dietro la schiena.

7. Danno un doppio significato alle parole

Il doppio significato si manifesta di solito in frasi le cui parole dicono una cosa e il tono è completamente diverso. Ad esempio, le persone vili potrebbero chiederti in tono beffardo: "Bene, come stai?" E se rispondi come vorresti, "Vattene!", La persona vile con una coscienza pulita dirà a tutti i suoi amici che sei di cattivo umore oggi e stai correndo verso tutti, ma ha appena chiesto come affari tuoi.

Le persone vili sono grandi maestri nello scrivere frasi a doppio fondo. Agli osservatori possono anche sembrare innocui, ma senti immediatamente come colpiscono il bersaglio.

8. A loro piace interrompere la conversazione.

Un altro strumento prezioso di una persona abominevole è quello di interrompere una conversazione a colpo d'occhio. Se ti chiede di dire qualcosa su se stesso, assicurati che ti interromperà prima che tu finisca di rispondere.

E le loro domande sono spesso un problema. Se ti viene chiesto qualcosa del tipo "Hai smesso di bere cognac al mattino?", Sai, la risposta corretta a questa domanda semplicemente non esiste. Una persona vile può persino interrompere il dialogo con te nel mezzo, lasciandoti solo con un mucchio di pensieri non dette.

9. Ti sollevano in cima e poi ti tagliano le ali.

Molte persone vili amano cambiarti in modo tale da essere sempre più dipendenti da loro. Ti convincono che sarai sempre lì, che puoi sempre contare su di loro e che puoi sempre condividere il più intimo con loro.

Ma quando hai davvero bisogno di aiuto, la persona vile cambierà delicatamente e discretamente la tua attenzione sui tratti negativi. Quindi sarà in grado di tagliare le ali per aggrapparsi al proprio senso di superiorità e ispirare fiducia in te che ne hai bisogno.

10. Usano "doppie sciocchezze" su di te

"Doppia assurdità" è il più cattivo di tutti i loro trucchi, perché con esso ti danneggerai se sei d'accordo con loro e se resisti. Ad esempio, se ti iscrivi a corsi di autostima, la tua "anima gemella" potrebbe iniziare a invidiarti o credere che la tua maggiore autostima la minaccia di qualcosa. E alla fine, ti trovi di fronte a un ultimatum: "O io o i tuoi corsi".

Certo, non rinuncerai a relazioni personali stabilite per motivi di corsi - ma così facendo, ti stai privando della minima possibilità di apportare i minimi cambiamenti positivi nella tua vita.

Come evitare l'influenza di persone vili

Ora, avendo appreso i 10 metodi con cui le persone vili rovinano la tua vita, non solo hai un'idea molto migliore di come affrontarle, ma capisci anche meglio sia le persone vili stesse che le loro intenzioni.

Non c'è da stupirsi che affermino che la conoscenza è potere. E anche se non possiamo sfuggire ad alcune persone nella nostra vita, possiamo almeno evitare le loro trappole.

Dopotutto, tutto ciò che serve è prestare maggiore attenzione al comportamento delle persone che ci circondano e comportarsi con loro in modo più sicuro e assertivo.

Riconosci un ipocrita

Per raggiungere il suo obiettivo, il mascalzone può usare tutta la sua astuzia. A volte queste persone sono esperte di psicologia umana o inconsciamente sentono quale del suo entourage può dare un po 'di respiro. Gli ipocriti mentono, giocano sui sentimenti degli altri e intrecciano intrighi.

È possibile condannare una persona vile per una bugia, se si confrontano i fatti, si analizza ciò che dice. Molto probabilmente, questo individuo senza principi verrà perforato da qualche parte. Solo un bugiardo esperto può condurre all'infinito chiunque per il proprio vantaggio. Osserva le espressioni facciali e i gesti di una persona che non ispira fiducia in te, che sospetti di mancanza di onestà.

Se mente, vedrai una discrepanza nel senso delle sue parole e dei movimenti del corpo che non sono suscettibili di controllo.

Quando capisci che una persona ha i suoi motivi nascosti, ed è pronta a sostituire gli altri a suo vantaggio, sarai in guardia. Più persone sono consapevoli che non si può fidare di questa persona, meno stabile sarà la posizione del mascalzone. Ad esempio, se stiamo parlando di un gruppo di lavoro, prova ad aprire i tuoi colleghi agli occhi di una persona cattiva.

Resisti alla manipolazione

Per non far parte del piano vile di qualcuno, impara a difenderti dalla manipolazione. Lo strumento principale che ti aiuterà, già con te, è il tuo intuito. Se inconsciamente provi disagio quando interagisci con una persona, forse sta cercando di usarti.

Non andare dal furfante per un motivo. Se non fai ciò che vuole, infrangerai i suoi piani. Questo è il modo più efficace per affrontare l'ipocrita. Dopotutto, uno scontro aperto non è adatto qui. Un franco scandalo che richiede la coscienza di un mascalzone ti aiuterà poco. Credetemi, il mascalzone sarà in grado di uscire e rimarrete al freddo.

Cerca di comunicare meno con quelle persone da cui proviene il negativo. Se sei costretto a farlo, ad esempio, per doveri ufficiali, limita al minimo il tempo di parlare con lui.

Mostra fiducia, forza di carattere e intuizione. Sii calmo e scettico. Molto probabilmente, i furfanti non toccheranno queste persone.

Non dedicare conoscenti e colleghi non verificati ai dettagli della tua vita personale. Altrimenti, la persona insidiosa trarrà vantaggio dalla tua franchezza e in futuro sarà in grado di utilizzare le informazioni ricevute per i loro scopi sporchi.

In nessun caso non spettegolare con testimoni casuali e non rilasciare commenti innocui a terzi assenti al momento della conversazione. Altrimenti, potresti essere attratto da una sorta di intrigo contro la tua volontà.

La cosa principale quando si incontrano gli ipocriti non è essere delusi dalle altre persone. Credetemi, non tutti intorno sono capaci di meschinità.

Contenuto dell'articolo

Le ragioni dell'umiliazione sul lavoro possono essere diverse: ostilità nei confronti di un nuovo dipendente, dissomiglianza di personaggi, mancanza di comprensione dei motivi del comportamento umano, conflitto di capo o dipendente. In ogni caso, l'umiliazione sul lavoro è un fenomeno abbastanza comune, molto spiacevole e doloroso per qualsiasi dipendente che abbia subito un simile atteggiamento. Quando una persona deve lavorare in una situazione così stressante, costantemente impaurita di fare qualcosa di sbagliato, ricevere un altro rimprovero, perde motivazione, la sua fiducia in se stesso e tutto il suo desiderio di lavorare scompaiono. E dopo il capo già, alcuni subordinati possono iniziare a comportarsi con il dipendente esattamente allo stesso modo. Certo, in tali condizioni è molto difficile rimanere a lungo sul posto di lavoro.

Cosa bisogna fare in questa situazione?

Un dipendente che è stato umiliato deve prima riconoscerlo. Molti non vogliono notare umiliazioni, pensano che il comportamento di un tale leader sia la norma, poiché il capo dice qualcosa di offensivo, quindi il dipendente ne è degno. Tuttavia, nella maggior parte dei casi non è così; nessuna scelta del leader può essere espressa in forma di umiliazione. Non è necessario giustificare tali azioni, perdere la pazienza, ridurre la propria autostima, se si è fermamente convinti di svolgere bene il proprio lavoro. Identifica i principali istigatori dell'umiliazione e coloro che li sostengono, di solito possono essere due o tre persone, meno spesso un numero maggiore di dipendenti. Va anche notato chi è simpatico o almeno neutrale. Queste persone possono aiutarti in futuro. Ora vale la pena provare a risolvere il conflitto o l'incomprensione.

Risoluzione del conflitto da parte del leader

Per cominciare, vale la pena parlare con il tuo capo onestamente. Forse non capisce nemmeno cosa umilia i dipendenti. Raccontaci delle tue paure e preoccupazioni, cerca di appianare il suo atteggiamento, scopri cosa gli hai fatto, cosa stai facendo di sbagliato, perché ti sta trattando così duramente? Inoltre, prova a contattarlo per un consiglio o un aiuto, questo potrebbe lusingarlo e cambierà il suo atteggiamento nei tuoi confronti.

Il secondo modo è riunire la tua squadra da persone simpatiche o neutrali che non prendono parte alla tua umiliazione. Chatta con lui, cerca di avvicinarti - pranza insieme, discuti argomenti interessanti, chiedi aiuto o offrilo tu stesso. È positivo se riesci a stabilire un contatto non solo con i dipendenti del tuo dipartimento, ma anche con quello vicino, e conoscerai anche i loro superiori. Forse uno di loro vuole trasferirti nel suo dipartimento, quindi l'umiliazione cesserà. Ma anche se ciò non accade, con il supporto di altre persone, puoi provare a organizzare un piccolo colpo di stato. Contatta i tuoi superiori e cerca di spiegare l'intera situazione con umiliazione. Racconta tutto con calma e sii obiettivo, chiedi di risolvere il conflitto. Di solito, dopo aver parlato con i superiori, il supervisore immediato può moderare la tua rabbia.

Se anche questo non funziona, stabilisci un obiettivo, ad esempio, di allenarti per sei mesi o un anno, per acquisire esperienza e poi uscire. Questo, ovviamente, motiva bene, ma vale la pena farlo solo come ultima risorsa: quando hai bisogno di soldi, ti piace il lavoro stesso o è un posto molto prestigioso, un analogo del quale non sarà così facile da trovare. Se non hai tali motivi, sentiti libero di lasciare questo post. Non trattenerti se hai bisogno di spendere così tanti nervi.

Guarda il video: Why Are People So Nasty? (Dicembre 2022).

Pin
Send
Share
Send
Send