Consigli Utili

Andare dal veterinario: miti di debunking

Pin
Send
Share
Send
Send


Andare dal veterinario è associato all'ansia e all'ansia non solo per te, ma anche per il tuo cane. Come fare una visita in clinica senza stress e lasciare a te e al tuo animale domestico ricordi spiacevoli?

Abbi cura della strada calma

Gravi problemi possono sorgere già sulla strada per la clinica. Per recarsi nell'ufficio del veterinario senza eccessi:

  • Assicurati di portare a spasso il cane prima di fare un'escursione.
  • Non dare da mangiare al tuo animale domestico prima di visitare un medico.
  • Se l'ambulatorio veterinario è raggiungibile a piedi, percorrere in anticipo il percorso previsto: è consigliabile fare alcune passeggiate in modo che il percorso verso l'ambulatorio diventi familiare al proprio animale domestico.
  • Per i cani in miniatura, utilizzare un trasportino: questo fornirà comfort durante il viaggio, oltre a proteggere l'animale da animali di grossa taglia, sia in strada che nella clinica stessa.
  • Metti un collare, un guinzaglio corto e un muso sul tuo animale domestico - nella maggior parte dei grandi istituti veterinari, deve essere sul cane che hai portato alla reception.

Per ridurre al minimo il tuo soggiorno in clinica, fissa un appuntamento in anticipo. Ciò è particolarmente vero quando il tuo animale domestico ha bisogno di una diagnosi veterinaria completa: il medico dovrà calcolare in anticipo il tempo di ammissione per completare tutte le manipolazioni necessarie. Inoltre, grazie all'appuntamento, tu stesso risparmierai molto tempo e il tuo animale domestico non avrà tempo di stancarsi di aspettare.

Nell'ufficio del dottore

Direttamente all'esame da parte di un veterinario, devi anche essere ben preparato. Con te devi avere:

  • Passaporto veterinario (certificato): prendilo sempre per un appuntamento, anche se per qualche motivo il tuo cane non è stato regolarmente vaccinato.
  • Farmaci che hanno già curato il tuo animale domestico: puoi riscrivere i loro nomi, ma è meglio portare il medicinale stesso, il loro imballaggio e le istruzioni.
  • Documenti medici - tutte le prescrizioni, i certificati, le raccomandazioni e i risultati dei test, le opinioni dei veterinari e così via scritti durante gli esami precedenti.
  • Registrazioni video - se il tuo cane ha avuto convulsioni o comportamenti inappropriati, portali alla telecamera - dopo aver visto il video, il medico determinerà più accuratamente cosa è successo al tuo animale domestico.

Se il tuo animale domestico mostra ancora paura e ansia nella clinica, in nessun caso non rimproverarlo o punirlo per non aggravare queste paure. Cerca di calmarlo e assicurati di essere vicino durante l'accoglienza dal veterinario - quando il tuo animale domestico vede che ha dietro di sé una parte posteriore affidabile sotto forma di un maestro, si sentirà più a suo agio con ciò che sta accadendo. Dopo aver completato l'esame, dai al cane un trattamento o fai un leggero massaggio in modo che in futuro una visita dal medico sia associata solo a emozioni positive.

- I medici umani hanno specializzazioni e sappiamo quando andare dall'urologo e quando andare in laura. E con un animale domestico vai sempre dallo stesso medico - terapista? Nei forum è spesso possibile rispondere alle domande "consigliare un nefrologo per un gatto", "consigliare un cardiologo per un cane".

- Come si suol dire, "Dio ti proibisca di vivere in un'era di cambiamento" © Confucius. Tuttavia, è proprio in questa era di cambiamento per quanto riguarda la specializzazione dei veterinari che viviamo ora.

La maggior parte dei veterinari che lavorano nel territorio post-URSS non ha specializzazione. Nei loro diplomi è il nome della professione "veterinario".

Svetlana Ogneva, veterinaria. Nel 1999 si è laureata alla MGAVMiB, fino al 2010 ha lavorato in varie cliniche a Mosca. L'ultimo posto di lavoro russo è la Chance-Bio Clinic di Mosca. Attualmente vive e lavora a Varna, in Bulgaria.

In questo caso, ogni veterinario può, a sua discrezione, seguire corsi di specializzazione (alcuni di loro forniscono molte conoscenze al medico, alcuni, purtroppo, in linea di principio non è possibile una classificazione molto chiara di tali corsi) o addirittura specializzarsi in un'università veterinaria straniera e ricevere un documento sulla specializzazione, valida nel paese di ricezione o, ad esempio, nell'Unione europea.

Ma. in Russia, la "crosta" ricevuta al di fuori di essa non può essere autenticata ufficialmente. Cioè, puramente legalmente, ognuno di noi è ancora solo un veterinario che ha superato tutte le discipline durante la sua istruzione. E chi, a sua discrezione, può scegliere la propria specializzazione e innalzare il suo livello.

In questo caso, ovviamente, ci sono molti veterinari che hanno avuto successo nella loro specializzazione prescelta e sono consigliati sul forum, ad esempio, come nefrologi di un gatto.

Ma vale la pena essere consapevoli del fatto che questo nefrologo è cresciuto da un normale veterinario attraverso l'autoeducazione e l'esperienza lavorativa e di concentrarsi sulle condizioni russe non sulla "crosta", ma sulle raccomandazioni dei pazienti da lui curati.

Andare dal medico in caso di malattia di un animale domestico o per un controllo di routine non è un terapeuta, ma, più precisamente, un veterinario generale.

In molti paesi, la specializzazione in medicina veterinaria ha già avuto luogo, dove puoi chiaramente andare a un appuntamento, ad esempio, a un nefrologo veterinario o un endocrinologo veterinario. Una copia del documento di specializzazione sarà appesa al muro vicino all'ufficio.

- In quali casi posso chiamare un veterinario a casa e quando è meglio andare in clinica?

- In linea di principio, la cosa più importante non è il luogo di cura, ma la qualità, quindi la domanda è piuttosto quale medico consultare e quale medico chiamare casa.

Tecnicamente, quasi tutto può essere fatto a casa, tranne la tomografia. È possibile trasformare parte dell'appartamento in una sala operatoria “sul campo”, inserire un cardiomonitor, una radiografia e un ultrasuono e operare. Puoi fare quasi tutti i test e anche parte di essi eseguiti sul posto.

Nella clinica, al contrario, non tutto può essere fatto se non si conosce in anticipo quali apparecchiature sono presenti e se tutto ciò di cui si ha bisogno è in condizioni di lavoro - non ci sono quasi cliniche in cui esattamente "tutto" sarebbe.

Pertanto, la domanda è molto generale, ogni caso è individuale.

A mio avviso, le manipolazioni pianificate come vaccinazioni, scheggiature, esame dei neonati e cure pianificate per i pazienti anziani sono meglio eseguite a casa, perché i neonati e quelli molto anziani sono difficili e dannosi per il trasporto in clinica e sono anche più pericolosi delle infezioni.

È meglio andare in clinica con una condizione acuta e con una minaccia di vita, piuttosto che aspettare a casa, perché la clinica ha sicuramente un medico ed è sconosciuto per quanto tempo lo specialista chiamato andrà da te, oltre al tempo che il proprietario e l'animale avrebbero speso per chiamate e accordi spendere in strada.

Per una lunga consultazione di un paziente malato cronico, quando il proprietario ha molte domande e i test sono stati eseguiti e il trattamento è già in corso, ha senso chiamare un medico a casa. Lì avrà molto più tempo per l'ispezione e le risposte a numerose domande.

Ci sarà anche tempo per insegnare al proprietario come eseguire alcune procedure. Nella clinica, la consultazione per un'ora o mezza è raramente possibile, perché nel corridoio è in attesa una linea di attesa.

- È possibile in qualche modo riconoscere un medico senza scrupoli di guardia? Come proteggere te stesso e il tuo animale domestico da un ciarlatano?

- Sfortunatamente, è impossibile in alcun modo se lo specialista non ha raccomandazioni significative per l'ospite del paziente. Lo stesso vale per il medico che guida la clinica. Se parliamo della situazione in Russia. Sfortunatamente, né un registratore di cassa o una ricevuta, né una copia di un diploma, né cortesia o qualcosa del genere danno alcuna garanzia.

Puoi "dare un pugno" a un medico specifico su Internet, ma esiste un punto specifico. Per ogni medico che ha lavorato nella professione per più di un anno e ha lavorato attivamente, ci sono recensioni sia positive che negative. Questo è normale Piuttosto, dovrebbe essere avvisato se tutte le recensioni sono uguali e positive. O se Internet non conosce affatto quel nome.

La regola più importante è questa. Non è la clinica che tratta, il medico tratta. Per motivi economici e psicologici, molti di noi stanno cambiando lavoro.

Accade spesso che i bravi specialisti inizino a lavorare in una nuova clinica o in un nuovo servizio veterinario di pronto intervento, che non sia coinvolto, e dopo che la squadra, ad esempio, è divisa, alcuni dei medici se ne vanno, gli assistenti di ieri prendono il loro posto. Questo non è sempre male, per niente! Lo stesso telefono non significa gli stessi dottori.

- Per i principianti che non sono mai stati da un veterinario, dicci come dovrebbe avvenire l'appuntamento corretto con un veterinario?

- Un semplice appuntamento non urgente dovrebbe iniziare con un esame dell'animale, che si verifica contemporaneamente al controllo del proprietario. A volte all'inizio la carta è parzialmente riempita, molto spesso nel computer, e successivamente c'è un'ispezione, a volte, secondo me, più spesso - prima l'animale viene messo sul tavolo ed esaminato, a partire dalla testa e termina con la coda, ponendo domande lungo la strada e l'assistente riempie la carta.

Per la maggior parte dei piccoli animali domestici, l'unica opzione per l'esame è l'esame sul tavolo, è con tale esame che il medico può esaminare e sentire qualitativamente l'intero animale.

In caso di aggressività o paura, il cane dovrebbe essere messo la museruola e il proprietario del gatto e l'assistente del medico possono tenere il gatto (di solito è più difficile). Un animale calmo e senza paura viene esaminato senza ulteriori misure di sicurezza, ma il medico decide questo momento, va bene se chiede di mantenere il suo nuovo paziente.

Sul pavimento, a volte devi esaminare cani molto grandi in gravi condizioni - semplicemente non c'è modo di metterli sul tavolo.

Dopo l'installazione sul tavolo, il veterinario valuta le condizioni generali del suo paziente: come si alza, come tiene il collo e la testa, è troppo stressato o rilassato.

All'esame, a partire dalla testa, il veterinario valuta le condizioni degli occhi (pupille, sclera, ci sono perdite), orecchie (in assenza di lamentele sulle orecchie, questa non è immediatamente un'otoscopia, è solo un esame con l'aiuto di mani e occhi).

Il proprietario, su richiesta del medico, apre la bocca al paziente in modo che possa esaminare le mucose, la lingua e i denti. Se non ci sono lamentele riguardo alla bocca e ai denti, e qui tutto sembra a posto, il medico non utilizzerà necessariamente alcuno strumento per esaminare la cavità orale.

Quando si completa un esame dell'area della testa, il veterinario deve sondare i linfonodi mandibolari.

Inoltre, il medico, per così dire, accarezza il suo paziente, procedendo all'esame e alla palpazione. La direzione rimane la stessa: dalla testa alla coda e dall'alto verso il basso. Quando si esamina il torace, potrebbe esserci auscultazione (ascolto) del cuore e dei polmoni. Un'ispezione rapida potrebbe non includere questo in caso di reclami specifici. Anche la regione ascellare è palpabile - normalmente non c'è nulla lì, ma con alcune malattie i linfonodi ascellari possono essere palpati.

All'esame e alla palpazione (palpazione) della cavità addominale, il veterinario agisce con due mani, lavando accuratamente lo stomaco del paziente. Questa parte termina con la palpazione dei linfonodi all'inguine.

Nelle femmine, uno studio sull'addome termina con la palpazione delle ghiandole mammarie per i grumi. Questa è una parte molto importante dell'esame, anche veloce.

A circa questa fase dell'esame, è possibile misurare la temperatura; nel retto viene introdotto un termometro preverniciato con vaselina.

All'incirca allo stesso stadio, viene solitamente controllata la condizione delle ghiandole paraanal situate ai lati dell'ano.

A volte la termometria viene eseguita immediatamente, all'inizio - se si sospetta un'infezione o un processo infiammatorio. Ma se non c'è questo sospetto, è meglio lasciare che l'animale si abitui all'esame e non iniziare con una procedura spiacevole.

Al termine dell'ispezione, gli arti vengono stirati e ispezionati. Gli arti simmetrici di solito scivolano con due mani dall'alto verso il basso. Quindi vengono esaminati i cuscinetti per le zampe e gli artigli.

Infine, passa una mano lungo la coda, se la situazione e l'animale lo consentono.

Dopo l'esame da parte dell'animale, sullo stesso o su un altro tavolo, eseguire i test e / o eseguire la procedura.

L'intero esame, di norma, il medico parla, esprimendo ciò che fa e ciò che trova, può porre domande al proprietario. Solo nei momenti di ascolto il veterinario ha bisogno di silenzio.

Dopo l'esame, le analisi (se necessarie) e le procedure, l'animale viene rimosso dal tavolo, il proprietario si siede con il suo animale domestico tra le braccia o al guinzaglio più vicino al tavolo del medico. Il veterinario scrive o stampa appuntamenti, può porre nuove domande e dare voce a ciò che scrive. Sarebbe bello avere il tempo di leggere il foglio delle prescrizioni prima di lasciare la clinica, in modo da non confondersi con le medicine a casa.

Alla fine dell'appuntamento, vale la pena chiedere quando sarà necessario e in questo caso un secondo appuntamento. Questo è spesso scritto nella parte inferiore del foglio di assegnazione, ma non fa male chiarire ancora una volta il punto.

Se il medico è più o meno adatto al proprietario del paziente, alla fine dell'appuntamento ha senso prendere il suo telefono o e-mail per la comunicazione diretta. La maggior parte dei medici fornisce le proprie coordinate.

Va tenuto presente che se sei venuto in clinica con sanguinamento dalla zampa, allora il team di veterinari probabilmente si occuperà immediatamente del trattamento della zampa ferita e difficilmente misurerà la temperatura dell'animale. L'esame generale sarà molto breve, l'attenzione principale sarà sulle lesioni. Non vale la pena equiparare un simile appello all'esame medico e all'accoglienza terapeutica.

- Cosa ti turba di più e, al contrario, ti rende felice nella tua professione?

- I momenti più difficili sono l'eutanasia dei pazienti critici. Invano pensano che il veterinario si abitui, nessuno può abituarsi. Nel frattempo, dopo l'eutanasia e una conversazione con il proprietario, dovresti continuare a prenderlo, ed è positivo se hai almeno due o tre minuti per passare da una situazione all'altra.

E i momenti più gioiosi, tranne che nel tempo e con diagnosi curate con precisione, sono, ovviamente, il parto e il taglio cesareo. Il caso in cui un animale viene portato in clinica e viene preso un intero nido. Per il bene dell'inizio di una nuova vita, puoi perdonare tutto per la tua professione e ci sono forze per continuare a lavorare.

Guarda il video: Zoonosi, da vigilare. Ma su alcune anche miti da sfatare (Dicembre 2022).

Pin
Send
Share
Send
Send